RAI: AIART, L’AGCOM ARRIVA TARDI SU PROBLEMA QUALITA’

(AGI) – Roma, 14 giu. – “L’Agcom fa bene a porre il problema della qualita’. Ma tale richiamo arriva tardi e rischia di avere scarso effetto. Si guardi le multe alle testate televisive sulle amministrative e sui referendum comminate fuori tempo massimo”. Lo afferma Luca Borgomeo, presidente dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart. “Basta dire che in Agcom non sono piu’ rappresentati gli utenti, coloro che pagano il canone – continua Borgomeo – E’ da anni che denunciamo il calo della qualita’ del servizio pubblico, ma il nostro richiamo e’ stato spesso inascoltato”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi