MONDADORI: BERLUSCONI, TEMO CONDANNA, DOVRO’ PAGARE UN SACCO DI SOLDI

MONDADORI: BERLUSCONI, TEMO CONDANNA, DOVRO’ PAGARE UN SACCO DI SOLDI
(ASCA) – Milano, 15 giu – ”Temo di essere condannato e di dover pagare un sacco di soldi a Carlo De Benedetti”. Secondo quanto si e’ potuto apprendere da chi ci ha parlato direttamente, sarebbe la sentenza d’appello civile sul lodo Mondadori in cima alle preoccupazioni di Silvio Berlusconi. Il premier ne ha parlato con una decina di compagni di scuola riuniti questa mattina alla basilica di Sant’Ambrogio di Milano per partecipare alle celebrazioni funebri di Romano Comincioli, senatore Pdl e compagno di classe di Berlusconi scomparso l’altra notte. Terminata la funzione funebre, Berlusconi si e’ intrattenuto per circa mezz’ora con alcuni dei suoi ex compagni ed altri amici di Comincioli, tra cui il senatore Guido Possa. Tra gli altri argomenti affrontati, anche la sentenza d’appello civile sul lodo Mondadori, prevista per le prime due settimane di luglio. ”Ma dove trovo i soldi?”, si sarebbe domandato il premier che avrebbe anche aggiunto: ”Se i giudici mi condanneranno dovro’ pagare 1.500 miliardi di vecchie lire”.
fcz/rf/alf

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari