RAI: ZACCARIA, PER STACCARLA DA PARTITI PIU’ RUOLO A UTENTI

RAI: ZACCARIA, PER STACCARLA DA PARTITI PIU’ RUOLO A UTENTI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 15 GIU – “Se si vuole rilanciare seriamente il ruolo della Rai e staccarla dai partiti, la strada maestra è quella di collegarla più strettamente agli utenti e al canone”. Lo afferma Roberto Zaccaria, deputato del Pd. “Con Giuseppe Giulietti e con Art. 21 – ricorda Zaccaria in una nota – abbiamo presentato una proposta di legge per consentire all’utente, al momento di pagare il canone, di indicare sul bollettino di conto corrente postale un nome come componente del Consiglio degli utenti e una preferenza, in positivo e un’altra in negativo, sui programmi. I cinquanta nomi più votati, in una sorta di grandi primarie, potranno essere i grandi elettori per scegliere, una volta ogni tre anni, al loro interno o fuori di loro, gli organi di governo della Rai. Ogni anno, invece, le indicazioni editoriali – conclude Zaccaria – potranno essere considerate dall’azienda come base per impostare i palinsesti”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi