TV: SANTORO A LA 7, NON HO FIRMATO MA SONO INTERESSATO

(AGI) – Bologna, 15 giu. – “Non ho ancora firmato con La 7, ma sono interessato a farlo”: lo ha detto il giornalista a Bologna nell’ambito della presentazione della manifestazione evento dedicata ai 110 anni della nascita della Fiom, che lo vedra’ venerdi’ sul palco di Villa Angeletti a pochi giorni di distanza dal divorzio con la Rai e dalla vittoria dei referendum. Santoro, spiegando che il suo futuro sara’ comunque in televisione e che dunque restera’ deluso chi si attende la proclamazione di un nuovo partito politico, ha parlato anche della sua possibile alternativa professionale. “L’alternativa per noi – ha detto riferendosi anche al suo staff – e’ continuare a sfruttare la multipiattaforma”. Parlando dei finanziamenti per questa nuova forma di eventi multimediali e televisivi, ha aggiunto “100.000 persone che pagano due euro fanno 200.000 euro, lo finanziano un un programma come “Annozero” . “Questa e’ la strada rivoluzionaria – ha concluso Santoro – ogni volta che posso io ci riprovo, se poi dovessi farlo per forza, lo faro’… “.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi