Protagonisti del mese, Scelte del mese

20 giugno 2011 | 16:27

Obiettivo donna

Vittorio Veltroni racconta quali strategie, mezzi e strumenti la Mondadori sta mettendo in campo per diventare il primo operatore digitale italiano.
“Innanzitutto mettere il cliente al centro, capire cosa vogliono e dove vanno i nostri utenti sul web per entrare in nuovi mercati seguendo le loro indicazioni. Diventare i primi nel segmento femminile e nel campo dei consumi culturali; essere leader nelle applicazioni per tablet”: così Vittorio Veltroni riassume gli obiettivi della Mondadori.
“L’intenzione è di coprire l’intero arco femminile. Donnamoderna.com è il cuore mass market e lavora sui grandi volumi, l’ambizione è di farne il primo sito femminile italiano di contenuti entro il 2013. Grazia.it dovrà  diventare il sito di riferimento di un mondo che ama parlare di moda e di stile. Il nostro terzo settimanale, Tu Style, è un brand particolarmente adatto a iniziative centrate sui social network e sul mobile”, dice Veltroni.
Per quanto riguarda l’e-commerce, che è e rimarrà  la principale fonti di ricavi nel digitale, Veltroni spiega: “Per Bol – che oggi vende libri, film, musica, giochi e presto venderà  anche viaggi – il progetto è renderlo il centro del consumo culturale italiano. La forza di Bol è che la piattaforma di e-commerce può essere integrata con i nostri contenuti editoriali originali. Con l’altro sito, Easyshop, vogliamo capire se è possibile abbinare community e acquisti. In questo caso potrebbe diventare il negozio on line anche di prodotti e servizi offerti in partnership”.
Presto la Mondadori entrerà  anche nel mercato del gaming: “Studiando i nostri utenti, che sono in larga maggioranza donne, abbiamo visto che le donne italiane giocano tanto on line”, racconta Veltroni. “Lanceremo un sito di giochi arricchito di contenuti editoriali. Il target è mass market, soprattutto femminile, di giocatori casuali e non professionali”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 418 – giugno 2011