New media, TLC

21 giugno 2011 | 9:54

TLC: TARIFFE TERMINAZIONE, DE ANGELIS CHIEDE INTERVENTO UE

TLC: TARIFFE TERMINAZIONE, DE ANGELIS CHIEDE INTERVENTO UE
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 20 GIU – Interrogazione dell’eurodeputato Francesco De Angelis (PD – S&D) a Bruxelles contro la decisione dell’italiana AGCOM (l’Autorità  per le Garanzie nelle Comunicazioni) di ridurre troppo lievemente le tariffe di terminazione dei telefoni cellulari (il prezzo che un operatore deve pagare per poter inoltrare al proprio cliente una chiamata quando questa arriva dalla rete di un altro operatore). “In Italia – ha commentato De Angelis – agli operatori di telefonia mobile verrebbero così garantiti profitti molto più importanti di quelli dei loro competitor europei e il prezzo di questo squilibrio del mercato verrà  caricato tutto sulle spalle dei consumatori italiani, che non potrebbero usufruire di offerte vantaggiose di telefonia per chiamare i cellulari da casa, come già  possibile in altri Paesi europei”. De Angelis ha chiesto l’intervento della Commissione europea congiuntamente all’eurodeputata tedesca Wiler (S&D). “Il problema non è solo italiano – ha detto – perché una tale distorsione del mercato potrebbe ostacolare il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale in termini di sviluppo delle reti fisse di nuova generazione. La decisione dell’AGCOM di mantenere alti i prezzi di terminazione mobile non deve rappresentare un precedente d’esempio per altri regolatori europei, con gravi ripercussioni sull’intero mercato delle TLC europee”. Proprio nell’ambito dell’Agenda Digitale, si attende per i primi di Luglio una nuova proposta sul roaming del Commissario Neelie Kroes a beneficio degli utenti di telefonia mobile in tutta Europa. (ANSA)
YY4-TI/ S0A QBXB