Editoria

22 giugno 2011 | 14:07

EDITORIA: DONNA MODERNA DICE ADDIO ALLE MODELLE DA COPERTINA

(AGI) – Roma, 22 giu. – Donna Moderna, il settimanale diretto da Patrizia Avoledo e Cipriana Dall’Orto, cambia e lancia, a partire dal numero in edicola domani, un nuovo modo di raccontare la moda e la bellezza. E lo fa rendendo protagoniste del giornale donne “comuni” che, con i loro pregi e le loro imperfezioni, fanno parte della quotidianita’ delle lettrici del settimanale. Addio quindi alle modelle da copertina: da domani Donna Moderna porta sotto i riflettori mamme, mogli, donne che lavorano e imprenditrici, che meglio rispondono ai bisogni e i valori emergenti del pubblico femminile. Donne piacevoli, di ogni eta’, origine e taglia diventeranno le protagoniste dei servizi moda e bellezza del settimanale. Studentesse, donne in carriera, gente comune – immortalate da fotografi di eccellenza, tra cui Fabrizio Ferri, Gianpaolo Barbieri e Carole Bellaiche, renderanno sempre piu’ ‘possibile’ il sogno di indossare un bell’abito o di posare per un servizio esclusivo sulle ultime tendenze beauty. Un profondo rinnovamento dettato dall’esigenza di essere quindi sempre piu’ vicini alle proprie lettrici, alle loro aspettative, offrendo una risposta alla crescente domanda di verita’, anche quando si parla di moda e bellezza, ma anche all’emergere di nuovi target, alla richiesta di contatto personalizzato e all’affermazione di un nuovo orgoglio femminile. Ogni settimana una donna ‘vera’ conquistera’ la copertina della rivista. Si inizia domani con tre donne, mamme e mogli, ma soprattutto lavoratrici ed imprenditrici, che hanno accettato di posare eccezionalmente per Donna Moderna: Antonella Rana, Olivia Toscani e Deborah Orlando. Per diventare una delle protagoniste dei prossimi numeri del settimanale Donna Moderna lancia inoltre online un casting aperto alle donne “vere” di tutta Italia: per partecipare e’ possibile caricare su www.casting.DonnaModerna.com la propria foto e video (dal 30 giugno 2011).”Donna Moderna non rinuncia alla sua missione: facilitare la vita delle lettrici: resta un giornale ‘problem solving’ ma, per questo, dobbiamo essere pronte a cogliere i segnali dei cambiamenti, oggi sempre piu’ veloci, nella vita delle donne. Donne cresciute, sicure, esigenti e desiderose di essere protagoniste”, dichiarano Patrizia Avoledo e Cipriana Dall’Orto, direttore e condirettore del settimanale.