Televisione

22 giugno 2011 | 14:54

ITALIA 150: MINOLI, AL VIA SU RAI2 ‘FRATELLI D’ITALIA’

ITALIA 150: MINOLI, AL VIA SU RAI2 ‘FRATELLI D’ITALIA’
GIA’ IN PREPARAZIONE ‘ALLA RICERCA DEI NUOVI MILLE’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 22 GIU – Cosa possono avere in comune Giuseppe Garibaldi e Umberto Bossi? Il ministro Maria Stella Gelmini e Maria Montessori? Valentino Rossi e Tazio Nuvolari? Sono in qualche modo ‘Fratelli d’Italià , come racconta il nuovo programma targato Rai 150, in onda da domani su Rai2 alle 23.30. Ideata e condotta da Annalisa Bruchi con Giancarlo Di Giovine e Gabriele Cipollitti, è una nuova tappa (dopo ‘Dixit’ e gli speciali de ‘La storia siamo noi’) di quel viaggio attraverso luoghi e personaggi legati alla storia dell’unità  d’Italia, questa volta per mettere a confronto in una sorta di ‘vite parallele’ gli italiani celebri di ieri e quelli di oggi. “E’ un programma che ho fortemente voluto – racconta Giovanni Minoli, responsabile di Rai 150 -. Prosegue nella ‘nostra’ linea di divulgare, interessando e anche intrattenendo. La storia si può raccontare anche in questo modo”. Protagoniste, dieci coppie per altrettante puntate da 50 minuti: Valentino Rossi e Tazio Nuvolari (“Rossi mi ha colpito per la sua umiltà ”, ammette Minoli), Cesare Mori e il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, Eleonora Duse e Mariangela Melato, Maria Montessori e Mariastella Gelmini, Enrico Mattei e Paolo Scarni, Totò e Peppino e Ficarra e Picone, Gabriele D’Annunzio e Vittorio Sgarbi, Giacomo Puccini e Giovanni Allevi. In una lunga intervista, il racconto sul protagonista del passato svela anche la storia del ‘collega’ in studio. Ad arricchire il tutto, filmati, interviste e due firme d’eccezione: Giordano Bruno Guerri, che si dedicherà  al personaggio storico, e Aldo Cazzullo, ad aprire e chiudere la puntata con intervento graffiante sulle vite dei Fratelli d’Italia. “Questo è solo l’ultimo nato di un progetto che durerà  per tutte le celebrazioni. Ne arriveranno ancora molti”, prosegue Minoli alla presentazione, cui era presente, in platea, anche l’ex direttore generale della Rai Agostino Saccà . “Prossima tappa di Rai 150 – aggiunge – sarà  ‘Alla ricerca dei nuovi Mille’”, un viaggio in Italia per conoscere i personaggi che per valori, ideali e obbiettivi di vita in qualche modo abbiano analogie con i padri del Risorgimento. “Ci saranno volontari, un magistrato, un precario che ha organizzato una rete di stagisti, una donna ufficiale dell’esercito in Afghanistan”, anticipa Massimiliano De Santis, autore del programma insieme alla stessa squadra di ‘Citizen Report’ (Michele Alberico, Federico Zatti e Francesco Zingarello), per la regia di Alessandro De Angelis. “Il tutto partendo dai luoghi della spedizione dei Mille, come lo scoglio di Quarto o la Sicilia di Palermo”. In onda dopo l’estate, la serie raccoglierà  in tutto 40 storie per 10 puntate. Volto del programma sarà  Federica Cellini. (ANSA).
YVV-MAJ/ S0B QBXB

221522 giu 11