Rai/ Cda chiede parere su accordo con Santoro, nodo competenza

Rai/ Cda chiede parere su accordo con Santoro, nodo competenza

Ordine del giorno De Laurentiis non votato

Roma, 24 giu. (TMNews) – Il Cda della Rai, a quanto si apprende, ha chiesto oggi un parere al collegio sindacale e all’ufficio legale, relativo alla competenza sull’accordo raggiunto con Michele Santoro per la conclusione del suo rapporto con l’azienda. Il Consiglio doveva esaminare l’ordine del giorno del consigliere Rodolfo De Laurentiis nel quale si chiedevano chiarimenti sulla transazione. Ma l’altro consigliere d’opposizione Nino Rizzo Nervo, sempre a quanto si apprende, ha sollevato il tema della competenza sulla gestione dell’accordo (raggiunto tra il Dg e lo stesso Santoro senza passare in Consiglio) ritenendo che questa fosse del Cda. Punto su cui il Presidente ha quindi chiesto un parere ai due uffici.
In Consiglio si è poi discusso di piano industriale e in particolare dell’outsourcing, tema accennato dal Dg Lorenza Lei nell’audizione in Vigilanza. Il Dg aveva annunciato un piano sull’assorbimento dei precari, sottolineando la necessità  di tutelare la forza produttiva ma anche quella di avere nuovi modelli contrattuali. Se ne parlerà  nell’incontro con i sindacati a fine mese.

Mdr

241328 giu 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi