New media

30 giugno 2011 | 10:10

INTERNET: LA GALASSIA 2.0 DEL MINISTERO DELLA GIOVENTU’

ROMA (ITALPRESS) – Comunicare innanzitutto. Comunicare per informare, tenersi in contatto, scambiarsi idee e raggiungere quanti piu’ giovani possibile. Meglio se in tempo reale, attraverso uno strumento familiare, che renda la comunicazione facile, immediata, divertente. È questo l’obiettivo della galassia 2.0 del ministero della Gioventu’, ovvero l’insieme di pagine e gruppi che fanno capo al sito www.gioventu.it ospitati soprattutto da Facebook, ma anche da Twitter e Youtube. Una rete pensata e gestita dai giovani per i giovani, che parla il loro stesso linguaggio. La “famiglia” Facebook contribuisce a dare senso compiuto a tutti i progetti e le iniziative portate avanti dal Ministero della Gioventu’, e conta gia’ oltre 25.000 utenti attivi. Spazi virtuali in continua crescita e in evoluzione, che procedono di pari passo con le attivita’ ministeriali. Vi si possono trovare pagine create ad hoc per i grandi eventi, come Gioventu’ Ribelle, il Festival TNT, Operazione Nasorosso, Campus Mentis, Giovani per la Legalita’, Giovani per l’Abruzzo e Campogiovani. Pagine che continuano a “vivere” anche nei mesi successivi alla realizzazione degli eventi stessi. È il caso, ad esempio, dello spazio creato per Campogiovani, nel quale i giovani utenti continuano a scambiarsi informazioni e dialogare anche molti mesi dopo il loro ritorno dai campi estivi, coinvolgendo anche molti curiosi, invitandoli a partecipare ad un’esperienza unica. Due le nuove pagine che si sono aggiunte alla galassia negli ultimi mesi: quella di Radio Y@ng, la neonata radio dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, e quella di Giovani Energie in Comune, dove e’ possibile seguire l’attivita’ dei singoli comuni e lo sviluppo dei progetti, attraverso la pubblicazione dei comunicati stampa e dei video che ad essi si riferiscono. Per questa iniziativa in particolare, Facebook rappresenta una vetrina di fondamentale importanza perche’ consente al microcosmo dei comuni italiani di rendere pubblica la bellezza e l’unicita’ delle idee sviluppate, che diverranno presto strumenti del territorio dedicati alla crescita dei giovani. Altri spazi virtuali hanno una storia piu’ lunga. È il caso delle pagine dedicate a Radio Gioventu’ e all’Agenzia Nazionale per i Giovani, che diffondono tempestivamente informazioni sulle rispettive attivita’, corredate da materiale audio e video. Nella pagina personale del ministro Giorgia Meloni confluiscono giornalmente commenti e osservazioni e che rappresenta un vero e proprio filo diretto tra gli utenti e la titolare del dicastero. Ma il ministro della Gioventu’ e’ anche su Twitter, con il profilo GiorgiaMeloni, e su Youtube, con il canale Gioventutv. “Una strategia comunicativa che si conferma vincente e che avvicina alle attivita’ ministeriali i giovani e giovanissimi, ma che riesce ad essere fruibile e divertente anche per gli adulti. Una galassia di spazi virtuali entrata a pieno titolo nel linguaggio della comunicazione istituzionale”, sottolinea il ministero in una nota.