Televisione

30 giugno 2011 | 12:11

TV/MEDIASET: IN ARRIVO ZALONE, PANARIELLO E BELEN. CHIAMBRETTI A ITALIA1

TV/MEDIASET: IN ARRIVO ZALONE, PANARIELLO E BELEN. CHIAMBRETTI A ITALIA1
(ASCA) – Milano, 30 giu – Un grande spettacolo affidato a Giorgio Panariello, che approda a Cologno Monzese dopo diverse esperienze in Rai, uno show condotto dal comico Checco Zalone, un nuovo gioco con Teo Mammuccari e Piero Chiambretti che lascia la rete ‘ammiraglia’ di Canale 5 per passare a Italia 1, con un programma tutto nuovo in onda in prima serata. C’e’ molto intrattenimento nei palinsesti autunnali delle reti Mediaset. La parte del leone la fa come da tradizione Canale 5, rete che insieme a Italia uno ha conquistato il record i share nelle 24 ore nella fascia di eta’ compresa tra 15 e 34 anni: il 45% di ascolti medi contro il 28% delle tre reti Rai. E tra le novita’ presentate ieri sera a Cologno Monzese nella serata-spettacolo ribattezzata come ‘Mediaset Night’, spiccano il ritorno di Paolo Bonolis nella fascia preserale, con ‘Avanti un altro’, l’arrivo di un nuovo quiz ‘Million Dollari Money Drop’ in prima serata e l’approdo di Checco Zalone, forte degli incassi record conquistati al botteghino, con un programma tutto suo. Novita’ anche per Barbara D’Urso, alla conduzione di un format fortunatissimo in Sud America come ‘Baila’ e per Belen Rodriguez: l’avvenente modella argentina, che sembrava destinata a prendere il posto di Simona Ventura a ‘Quelli che il calcio’ in Rai, si trasferisce invece a Cologno Monzese per condurre insieme a Paolo Ruffini su Italia 1 la prossima edizione di Colorado Cafe’. Tra le conferme di Canale 5, oltre al cult ‘Striscia la Notizia’, in arrivo la dodicesima edizione del ‘Grande Fratello’ anche questa volta condotto da Alessia Marcuzzi, ‘C’e’ posta per te’ con Maria De Filippi confermata anche alla guida di ‘Uomini e Donne’, ‘Mattino Cinque’ con Federica Panicucci e Paolo De Debbio, ‘Forum’ sempre condottoda Rita Dalla Chiesa e ‘Pomeriggio Cinque’ ancora affidato alla D’Urso. Nel fine settimana spazio a ‘Verissimo’ di Silvia Toffanin e a ‘Domenica Cinque’ con Federica Panicucci e Claudio Brachino. L’informazione di Canale 5, oltre alle 7 edizioni quotidiane del Tg5, potra’ contare sul ritorno di ‘Matrix’ sempre condotto da Alessio Vinci e ‘Terra’ di Toni Capuozzo, mentre gli appassionati di glamour potranno sintonizzarsi su ‘Nonsolomoda’ condotto da Valeria Bilello. Numerose anche le fiction in palinsesto sulla rete ammiraglia del Biscione: da ‘Sangue Caldo’ con Manuela Arcuri, Francesco Testi, a ‘Faccia d’Angelo’ con gabiel Garko e Cosima Coppola, da ‘I cerchi nell’acqua’ con Alessio Boni e Vanessa Incontrada, a ‘Il commissario Zagaria’ con il comico Lino Banfi. Tra le conferme, la nuova serie di ‘Anna e i cinque’ sempre con sabrina Ferilli, ‘Distretto di Polizia 11′ e ‘Ultimo 4′ interpretato da Rauol Bova. Italia Uno si conferma la rete dedicata a un pubblico giovane (che da lunedi’ prossimo potra’ anche sintonizzarsi su Italia 2, nuovo canale free del digitale terrestre di Mediaset). Le principali novita’ riguardano Piero Chiambretti, che esordira’ in prima serata con un programma tutto nuovo, l’arrivo di Teo Mammuccari alla conduzione di quattro serata dedicate a un nuovo game show dal titolo ‘The Cube’ e un nuova sitcome con gli sketch di Ale e Franz. Luca e Paolo, oltre a condurrre la nuova edizione de ‘Le Iene’ al fianco di Ilary Blasi, tornano anche con Camera Cafe’. Infine Rete 4: insieme al grande cinema e alle serie tv, la nuova stagione sara’ caratterizzata dall’alto tasso di cronaca (‘Quarto Grado’ di Salvo Sottile e Sabrina Scampini e ‘Vite straordinarie’ con Elena Guarnieri), di reportages come ‘Storie di Confine’ e ‘Catasfrofi’ e dall’intrattenimento di ‘Melaverde’, ‘Pieneta Mare’ e ‘Ricette di Famiglia’. Sul fronte dell’informazione, sara’ sempre Emilio Fede – a dispetto dei suoi 80 anni – a dirigere il Tg4. ”Nel 2011 investiremo 1,5 miliardi di euro in un prodotto solo italiano”, ha sottolineato durante la presentazione dei palinsesti Pier Silvio Berlusconi. Una strategia, quella di affrontare di petto la crisi economica, che secondo il vicepresidente del Biscione ha premiato il gruppo di Cologno Monzese: ”All’estero di fronte alla crisi hanno abbassato l’asticella degli investimenti e hanno perso ascolti. Noi abbiamo fatto esattamente il contrario”. Sempre tendendo presente che ”la tv generalista e’ una certezza, e’ il mezzo piu’ forte, l’unico capace di tenere milioni di persone davanti allo stesso programma”. E la strategia di Mediaset, ha insistito Pier Silvio Berlusconi, e’ stata fino ad ora vincente: ”I nostri ascolti sono sempre stati altissimi, e anche in questi ultimi 4 anni nonostante la concorrenza sia diventata enorme, il nostro ascolto medio e’ cresciuto del 3,2%”. E’ un messaggio lanciato soprattutto agli investitori seduti in platea: ”Nessuno e’ come Mediaset, siamo primi in tutti i taget che interessano alla pubblicita”’. La speranza di Pier Silvio e’ per un’inversione di tendenza sul fronte della raccolta’ pubblicitaria nel secondo semestre dopo il calo registrato nella prima parte dell’esercizio 2011. Altrimenti, ha avvertito il direttore finanziario Marco Giordani, il Biscione archiviera’ l’esercizio con un utile netto in calo rispetto al 2010.
fcz/mau/rob