Editoria

01 settembre 2011 | 11:02

Nuova disciplina del prezzo dei libri

Entra in vigore il 1° settembre 2011 la legge che vieta ai librai di operare sconti superiori al 15%. La legge è stata approvata il 20 agosto 2011 in modo bipartisan – tutti i partiti, ad eccezione dei Radicali- su proposta del senatore Pd, Riccardo Levi e promossa dal relatore Franco Asciutti (Pdl).
In casi particolari, secondo la legge, si può arrivare al 20%: come per le offerte all’interno di un salone del libro o destinata a organizzazioni no profit, biblioteche, musei pubblici, scuole. Il tetto passa al 25% in un caso eccezionale, come le campagne promozionali realizzate direttamente dagli editori, e per massimo un mese; ma non saranno possibili a dicembre, ovvero sotto il periodo natalizio.

- Nuova disciplina del prezzo dei libri 2011 (.doc)