Editoria

01 settembre 2011 | 14:39

Arezzo, giornalista tv arrestato con l’accusa di pedofilia

Nedo Settimelli, volto noto dell’emittenza locale

Firenze, 1 set. (TMNews) – Il giornalista televisivo Nedo Settimelli, volto storico delle emittenti toscane, è stato arrestato e condotto in carcere a Firenze con l’accusa di pedofilia. Settimelli, 70 anni, sarebbe stato colto in flagrante, con un ragazzo di 14 anni. E’ stato arrestato dai carabinieri questa notte, scrivono i quotidiani locali, ma su di lui il pubblico ministero Elisabetta Iannelli aveva aperto un’inchiesta da un mese. Settimelli fino a poco tempo fa era amministratore di Arezzo tv. Dalla fine degli anni Settanta, è passato per tutte le tv aretine, da Teleonda a Tva, da Reporter tv a Arezzo tv. L’inchiesta sembra nata dalla denuncia dei genitori di un ragazzo che Settimelli avrebbe moltestato. Non è certo che si tratti dello stesso con cui il giornalista è stato colto dai carabinieri, dopo un mese di indagini e appostamenti. Entro quattro giorni il gip dovrà  tenere l’udienza di convalida dell’arresto.