Televisione

01 settembre 2011 | 14:42

TV: LERNER, CON TRATTATIVA PIU’ RISERVATA SANTORO SAREBBE A LA7

(AGI) – Milano, 1 set. – La ragione per la quale Michele Santoro non e’ approdato a La7 andrebbe ricercata, secondo Gad Lerner, nei modi con i quali e’ stata condotta la trattativa: una “trattativa condotta male e in pubblico” che, a parere del conduttore de ‘L’Infedele’ avrebbe mostrato il fianco a “interferenze”. “Mi dispiace molto – ha detto Lerner a margine della presentazione della nuova stagione de ‘L’Infedele’ che Santoro non venga a La7. Una trattativa condotta con maggiore sobrieta’ e in riservatezza avrebbe evitato interferenze. Invece, e’ stata impostata male, fatta in pubblico con esibizione di macismo da entrambe le parti. A quel punto e’ normale che fiocchino telefonate e sono sicuro che qualcuno ci ha messo il becco”. Il conduttore della rete di Telecom Italia Media ha tuttavia detto di credere che Santoro “possa ancora arrivare”; secondo lui, infatti, si tratterebbe di un “naturale tragitto”, considerando che “La7 e’ la destinazione naturale a medio periodo per Santoro e la Gabanelli”. Un eventuale arrivo dell’ex conduttore di Raidue potrebbe, a parere di Lerner, “rafforzare molto la rete. Santoro – ha concluso – sarebbe uno spostamento di pubblico pesante”. (AGI)