AUDIWEB: 26,2 MLN ITALIANI CONNESSI A LUGLIO, +10% SU 2010

UTENTI ATTIVI HANNO TRASCORSO 1 ORA E 13 MINUTI AL GIORNO ONLINE

(ANSA) – ROMA, 5 SET – Sono 26,2 milioni gli italiani che hanno navigato su Internet almeno una volta attraverso un pc nel mese di luglio 2011, con un incremento annuo del 10%. Nel giorno medio sono stati online 12.2 milioni di utenti attivi (hanno trascorso online in media 1 ora e 13 minuti al giorno), consultando 128 pagine per persona. Sono questi i dati principali di audience online del mese di luglio 2011 pubblicati da Audiweb. Più in dettaglio, risultano online nel giorno medio 6,8 milioni di uomini (il 24,8% della popolazione di riferimento) e 5,4 milioni di donne (il 19,7%). In particolare i giovani tra i 25 e i 34 anni (il 32,4% della popolazione), seguiti dai 35-54enni (il 31,4% della popolazione che è anche quella più rappresentata online con il 47,3% degli utenti attivi nel giorno medio). Il 31,5% della popolazione online nel giorno medio proviene dall’area Sud e Isole (3,8 milioni di utenti attivi), il 30% dal Nord-Ovest (3,7 milioni di utenti attivi), il 17,8% dal Centro (2,2 milioni) e il 15,7% dall’area Nord-Est (1,9 milioni). Secondo l’indagine, infine, l’attività  online nel giorno medio cambia a seconda delle fasce orarie monitorate: tra le 9 e le 12 si registra una significativa attività  con una media di 5.5 milioni di utenti attivi; tra le 12 e le 15 sono online in media 6,1 milioni di utenti attivi, il dato resta stabile fino alle 21 raggiungendo il picco tra le 15 e le 18 con una media di 6,2 milioni di utenti attivi; tra le 21 e la mezzanotte il dato si ridimensiona con 4,9 milioni di utenti attivi che navigano mediamente per 30 minuti consultando 49 pagine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti