Manovra/ Bonanni: Cgil ha leso libertà  informare del Corriere

“Molto grave quello che è successo, reagiremo”

Roma, 5 set. (TMNews) – “E’ molto grave quello che è successo per il Corriere della Sera. E’ lesivo della libertà  di informazione”. Lo ha detto il leader della Cisl, Raffaele Bonanni, intervenendo a ‘Labor tv’ commentando la polemica tra il direttore del quotidiano di via Solferino e il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. “In precedenti scioperi – ha sottolineato Bonanni – la Cgil aveva mantenuto equilibrio. Questa volta si è concentrata sul Corriere della Sera. Camusso pare abbia smarrito il senso dell’equilibrio. C’è poi un altro vulnus grave: se i lavoratori della Cgil hanno diritto di fare sciopero, i lavoratori della Cisl hanno diritto di non aderire allo sciopero. Noi reagiremo. Questa vicenda bene riassume lo spirito stalinista che sta attraversando alcuno presidi della Cgil. Sono preoccupato per questa confusione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari