Comunicazione, TLC

16 settembre 2011 | 15:03

Brusco calo del valore di mercato di Nokia negli ultimi mesi

HELSINKI (MF-DJ), 16 Set. – Nokia subira’ un altro duro colpo alla sua reputazione quest’oggi quando verra’ rimossa dall’indice dei principali titoli europei a causa del brusco calo del suo valore di mercato negli ultimi mesi. La societa’ ha avuto un anno cattivo e ha perso quote di mercato e redditivita’ per la sua incapacita’ di competere con i rivali nel mercato a rapida crescita degli smartphone. Ha ceduto il suo primato come maggiore produttrice mondiale di smartphone ad Apple e ha perso terreno contro i suoi concorrenti produttori di telefonini basati sulla piattaforma Android di Google. Agli effetti dell’intensificazione della concorrentea la multinazionale ha reagito abbandonando il suo sistema operativo per smartphone, Symbian, a favore di una partnership con Microsoft, che fornira’ a Nokia il suo software Windows, e ha anche provveduto a tagliare costi e personale. Nokia uscira’ dallo Stoxx Europe 50 dopo la seduta di scambi di oggi e i gestori di fondi che investiranno nell’indice dovranno adattare i loro portfolio alla nuova composizione dello Stoxx Europe 50 a partire da lunedi’ prossimo. La capitalizzazione di mercato di Nokia e’ scesa a 16,7 mld euro dai 25,6 mld euro di settembre dell’anno scorso. Lasceranno l’indice Stoxx Europe 50 anche tre banche europee, colpite dalla crisi finanziaria e dai continui timori di un’esposizione bancaria al debito sovrano: Societe Generale, Intesa Sanpaolo e Unicredit. I quattro titoli verranno rimpiazzati da Unilever, Lvmh Moet Hennessy, National Grid ed Air Liquide.