Editoria

16 settembre 2011 | 15:20

LIBRI: FANUCCI SECONDO EDITORE A ROMA, PRIMO NEWTON COMPTON

(Di Paolo Petroni) (ANSA) – ROMA, 16 SET – A Roma, il gruppo Fanucci idventa il secondo editore, dietro la Newton Compton. Con i dati di mercato Nielsen che fotografano il venduto al 7 agosto, i due marchi del gruppo (Fanucci editore e Leggereditore) – annuncia un loro comunicato – registrano un incremento dall’inizio del 2011 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente del +19,9% Fanucci editore e del +201% Leggereditore come numero di copie, mentre in cifra è del +7% Fanucci editore e del +171% Leggereditore. Dati interessanti e che confermano lo spostarsi di una parte significativa della nostra industria e della produzione culturale dal nord al centro, da Milano a Roma, di cui forse bisognerebbe indagare i motivi. Un risultato importante per Sergio Fanucci, editore del gruppo, “soprattutto perché avviene in un momento di crisi. Superare editori come Fazi o E/O che hanno successi da milioni di copie con la Meyer o la Barbery, dimostra che un lavoro di progetto coerente e di qualità  premia più del best seller e consolida il mio gruppo come secondo editore a Roma.C’é poi da aggiungere che il numero assoluto delle copie vendute dai due marchi è il doppio, per esempio, di quelle vendute da editori di Milano come Neri Pozza: vuol dire che siamo una realtà  a livello nazionale”. Fondata a Roma da Renato Fanucci nel 1971 e attualmente guidata da Sergio Fanucci dal 1990, la casa editrice ha esordito nel campo della letteratura fantastica diventando ben presto un punto di riferimento per la narrativa di genere, fantascienza, horror e fantasy. Nel corso degli anni ha pubblicato autori classici come H.P. Lovecraft, Isaac Asimov, Paul Anderson e Jack Vance, e nuovi maestri, tra cui Neil Gaiman, Andreas Eschbach, K.W. Jeter, Octavia Butler, Iain M. Banks e il Nobel Doris Lessing. Al centro di questo panorama letterario c’é indubbiamente Philip K. Dick (dai cui romanzi sono nati tanti film cult, da Blade Runner a Minority Report) la cui opera appartiene in esclusiva alla Fanucci. A lui è stata dedicata nel 2000 la Collezione Philip K. Dick, rinnovata da una nuova veste grafica nel 2007 per commemorare i 25 anni dalla sua morte. Leggereditore nasce invece nel gennaio 2010 col progetto di pubblicare fiction e non fiction per un pubblico femminile dai 20 ai 70 anni, con la consapevolezza che lo zoccolo duro dei lettori è composto in gran parte da donne. Gli autori sono italiani e stranieri con un obiettivo non vincolante ma centrale, pubblicare (quasi) esclusivamente libri scritti da donne. Un progetto cui hanno aderito autrici come Nora Roberts, Karen Rose, Iris Johansen, Lara Adrian, Kresley Cole, Susan Donovan, Alyson Noel, Jane Borodale, Heather Gudenkauf, Karen Robards, Kay Hooper, Kathryn Fox, Isabel Wolff. (ANSA).