Editoria

17 settembre 2011 | 9:37

EDITORIA: MEDIACOOP, FONDI PUBBLICI IN BASE A DIPENDENTI

(ANSA) – ROMA, 16 SET – Mediacoop, l’associazione di cooperative editoriali e della comunicazione, “ritiene giusto e necessario il sostegno all’editoria cooperativa, non profit e di partito”, ma anche “maggior rigore e trasparenza nell’uso delle risorse pubbliche. Ogni spreco va eliminato, ogni uso improprio va impedito”. Per questo Mediacoop “torna a chiedere, con forza, l’approvazione della proposta che – in occasione del dibattito sul nuovo regolamento che riordina la normativa relativa ai contributi – aveva avanzato: commisurare il sostegno pubblico ai dipendenti, sia giornalisti che poligrafici. Sarà  così possibile da un lato salvaguardare l’occupazione e garantire correttezza nell’uso delle risorse pubbliche, dall’altro tutelare il pluralismo dell’informazione ,scongiurando la scomparsa di testate che raccontano la vita delle comunità  locali, privando i cittadini di un importante strumento di conoscenza e la chiusura di testate nazionali, anche di grande valore culturale, che cancellerebbe la possibilità  di dare voce a forze sociali rilevanti ed a orientamenti, politici e culturali, largamente presenti nella società  italiana, con grave danno per la democrazia”. (ANSA).