Televisione

19 settembre 2011 | 9:14

TV: USA: EMMY, ‘MODERN FAMILY’ ASSO PIGLIATUTTO

‘MAD MEN’ PER IL 4/O ANNO MIGLIOR SERIE DRAMMATICA

(ANSA) LOS ANGELES, 19 SET – La commedia ‘Modern Family’, in onda in Italia su Sky, è il vincitore assoluto della 63/a edizione degli Emmy Awards, i premi della tv americana che ogni anno inaugurano la stagione televisiva, premiando i talenti del piccolo schermo. In onda dal Nokia Theatre di Los Angeles e presentati da Jane Lynch, gli Emmy hanno visto le prime quattro categorie annunciate (migliore attore brillante non protagonista, migliore attrice brillante non protagonista, migliore regia e migliore sceneggiatura di una commedia) vinte dalla serie, che racconta in stile ‘mockumentary’ (finto documentario) le nuove dinamiche famigliari nella società  del ventunesimo secolo. Ty Burrell e Julie Bowen, che in Modern Family interpretano marito e moglie, hanno vinto i primi due Emmys della serata. La Bowen ha battuto non solo la collega sul set Sofia Vergara, ma anche colossi della commedia Usa come Betty White e Jane Lynch. “Se non dovessi presentare la serata, sarei già  a casa a consolarmi con un hamburger” ha detto la presentatrice della serata. In un’epoca un cui i confini fra cinema e tv sono sempre meno delimitati, Martin Scorsese ha vinto il premio per la regia della serie drammatica ‘Boardwalk Empire’, in onda su HBO e in Italia su Fox, che racconta l’America del proibizionismo. E’ l’ottava nomination per Scorsese e il primo Emmy vinto. Julianna Margulies, per ‘Good Wife’, ha vinto nella categoria migliore attrice drammatica, mentre Kyle Chandler ha vinto l’analogo premio maschile per il dramma ‘Friday Night Lights’, lasciando all’asciutto colleghi come Hugh Laurie, il Dottor House, e Jon Hamm, protagonista di ‘Mad Man’. Maggie Smith, che non era presente alla cerimonia, ha vinto l’Emmy per la migliore attrice non protagonista per una serie drammatica (‘Downtown Abbey’) e Kate Winslet ha vinto l’Emmy per la migliore interpretazione in una miniserie tv. L’attrice ha ringraziato la mamma per essere stata d’ispirazione in ‘Mildred Pierce’, miniserie tratta da un romanzo di successo degli anni ’40 che racconta di una donna divorziata che da casalinga si inventa ristoratrice di successo. ‘Mad Man’, serie ambientata nel mondo delle agenzie pubblicitarie, per il quarto anno consecutivo ha vinto l’Emmy per la migliore serie drammatica, mentre ‘Modern Family’, asso pigliatutto della serata, ha portato a casa anche l’ultimo premio, l’Emmy per la migliore commedia. (ANSA).