News Corp pagherà  4,7 milioni di dollari per il caso Dowler

LONDRA (MF-DJ)–La societa’ britannica controllata da News Corp., News International, sta valutando un risarcimento di circa 3 mln gbp (4,7 mln usd) nell’ambito delle recenti accuse contro il tabloid News of the World riguardanti le intercettazioni sul cellulare della teenager Milly Dowler assassinata nel 2002. Lo rivelano fonti vicine alla societa’ a Dowjones Newswires. Il conglomerato studia infatti il pagamento di circa 2 mln gbp a beneficio della famiglia Dowler e di 1 mln gbp a una associazione di beneficenza, ha spiegato la fonte. Il compenso totale rappresenta finora il maggiore in assoluto erogato dal gruppo per il caso di intercettazioni che lo ha coinvolto negli ultimi mesi. A differenza di altre vittime dello scandalo intercettazioni, la famiglia Dowler non ha avviato un’azione legale contro il gruppo. Ieri, News International ha annunciato di essere in trattative avanzate con i Dowler precisando, tuttavia, che nessun “accordo definitivo” e’ stato ancora raggiunto e che la societa’ “spera di concludere le trattative il prima possibile”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari