da vice direttore di ‘Visto’ a condirettore di ‘Visto’ e di ‘Novella 2000’

La nomina, dal 7 settembre, è il bollino di qualità  che certifica la provata esperienza nel terreno minato dei people&gossip, perché la condirezione di Visto e Novella 2000 sarà  davvero, come precisa il direttore dei due settimanali Franco Bonera, “una conduzione a quattro mani”. E Claudia Valeriani, che di Bonera è stata vice direttore a Visto negli ultimi tre anni, da parte sua ricambia il riconoscimento: “Da lui ho imparato a fondo come si fa un popolare, usando anche le esperienze sedimentate nei giornali precedenti”. Che sono tanti e diversi, perché Valeriani, nata a Vimercate (Milano) il 22 agosto 1965, studi classici e laurea in filosofia teoretica alla Statale di Milano, un piede nel giornalismo l’ha messo da molto giovane cominciando a collaborare con Il Giornale di Montanelli a università  non ancora conclusa. Scartata ai primi passi una probabile carriera accademica, a ispirarla, o più probabilmente a rendere affascinante con i suoi racconti questo mestiere, era stata la nonna, Noemi Lucarelli, celebre cronista della Dolce vita che a lungo ha scritto di cinema e cultura per L’Avanti! e Annabella e poi, lasciata Roma per Milano, è stata un’importante collaboratrice di Casaviva.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 420 – settembre 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Obama mette in guardia sull’uso irresponsabile dei social. Distorcono la capacità di capire questioni complesse, diffondendo false notizie, dice l’ex presidente Usa alla Bbc

Biscardi santo subito? Molti si dimenticano che è stato un diseducatore del calcio. Assolto in qualche modo da un processo per diffamazione

Technicis acquisisce il gruppo Arancho Doc