Borsino dei direttori

20 settembre 2011 | 14:51

da vice direttore di ‘Visto’ a condirettore di ‘Visto’ e di ‘Novella 2000′

La nomina, dal 7 settembre, è il bollino di qualità  che certifica la provata esperienza nel terreno minato dei people&gossip, perché la condirezione di Visto e Novella 2000 sarà  davvero, come precisa il direttore dei due settimanali Franco Bonera, “una conduzione a quattro mani”. E Claudia Valeriani, che di Bonera è stata vice direttore a Visto negli ultimi tre anni, da parte sua ricambia il riconoscimento: “Da lui ho imparato a fondo come si fa un popolare, usando anche le esperienze sedimentate nei giornali precedenti”. Che sono tanti e diversi, perché Valeriani, nata a Vimercate (Milano) il 22 agosto 1965, studi classici e laurea in filosofia teoretica alla Statale di Milano, un piede nel giornalismo l’ha messo da molto giovane cominciando a collaborare con Il Giornale di Montanelli a università  non ancora conclusa. Scartata ai primi passi una probabile carriera accademica, a ispirarla, o più probabilmente a rendere affascinante con i suoi racconti questo mestiere, era stata la nonna, Noemi Lucarelli, celebre cronista della Dolce vita che a lungo ha scritto di cinema e cultura per L’Avanti! e Annabella e poi, lasciata Roma per Milano, è stata un’importante collaboratrice di Casaviva.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 420 – settembre 2011