New media

21 settembre 2011 | 11:38

Le wwworkers protagoniste dell’e-festival a Milano

Milano, 21 set. (TMNews) – Diffondere la cultura digitale per colmare il digital divide che caratterizza l’Italia: è l’obiettivo del “Festival della Rete”, che torna a Milano dal 19 al 23 settembre con un nuovo brand “e-festival – Social Media Week”, nato dal connubio con la Social Media Week che si tiene in contemporanea in altre 11 metropoli del mondo. Nel primo dei due incontri di oggi ai Chiostri dell’Umanitaria in via San Barnaba, centro di coordinamento di iniziative e attività , si parla di wwworkers, le lavoratrici della Rete, che si moltiplicano anche in Italia. Le aziende al femminile contano spesso solo sulle proprie risorse e includono i familiari nella costruzione del progetto, sostiene una ricerca CNA effettuata su un campione di 101 piccole e medie imprese italiane: il 54% delle intervistate ha creato da zero una nuova impresa, mentre il 63% non ha utilizzato alcuno strumento di analisi di mercato, affidandosi soltanto alle proprie capacità  e intuizioni. Anche i dati relativi alla piattaforma “wwworkers” dimostrano come siano la maggioranza le lavoratrici italiane che si buttano in Rete rispetto ai colleghi wwworkers: delle 212 professioni attualmente censite su www.wwworkers.it e a fronte di quasi duemila mail di segnalazioni le wwworkers sono il 64%, e sono soprattutto mamme. L’incontro ai Chiostri dell’Umanitaria si chiede se la Rete italiana può considerarsi una sostenibile integrazione (o addirittura alternativa) per le lavoratrici. Nel pomeriggio, alle 17, si parla di Generazione Watchdog, ovvero cane da guardia: si moltiplicano in Rete i canali di denuncia, sul modello del giornalismo anglosassone. Il nuovo monitoraggio annuale promosso dall’osservatorio Altratv.tv in collaborazione con AgoraVox descrive un forte coinvolgimento con la comunità  cittadina (per il 71% dei canali c’è maggior gradimento degli utenti), ma lamenta l’indifferenza delle istituzioni (34%), se non addirittura il boicottaggio (8%).