Televisione

21 settembre 2011 | 13:56

Rai: al via ‘Terramed Plus’, una vetrina per produzioni radio-tv

(ANSA) – TORINO, 21 SET – Una vetrina promozionale settimanale sulle produzioni radiotelevisive, fiction,
documentari e disegni animati, cortometraggi, dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo: arriva a ottobre, sul satellite, ‘Terramed Plus’, il progetto di collaborazione internazionale tra radiotelevisioni pubbliche del Mediterraneo, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Euromed Audiovisuel III. Ad affiancare la promozione satellitare la creazione di una piattaforma web concepita per accogliere un catalogo ‘video-on-demand, attraverso il quale 115 ore di prodotti realizzati dalle televisioni partecipanti saranno fruibili in streaming gratuitamente e in versione sottotitolata. ”Terramed Plus – ha sottolineato Marco Simeon, direttore delle Relazioni Internazionali e Istituzionali della Rai – è un progetto ambizioso che si propone di rilanciare il Made in Mediterranean per l’offerta radiotelevisiva con un taglio innovativo, sia dal punto di vista editoriale che tecnologico. Un progetto a cui lavorano insieme colleghi delle diverse televisioni del Mediterraneo e in cui sono coinvolte tante realtà  aziendali della Rai, che guida il partenariato.
Cambiamento di valore emblematico che apre nuove strade al servizio pubblico”. Per contribuire a una maggiore circolazione delle opere audiovisive e allo sviluppo di un’audience regionale, fra gli obiettivi principali del bando Euromed Audiovisuel III, ogni partner del progetto alimenterà  la library con programmi propri. Un ruolo determinante sarà  assolto dalle due televisioni della riva sud, quella marocchina (Snrt) e quella algerina (Eptv), responsabili rispettivamente della realizzazione e della gestione della piattaforma web e della produzione dei sottotitoli in arabo, francese e inglese. “Terramed Plus – ha sottolineato Alessandra Paridisi, segretario generale Copeam (Conference Permanente de l’Audiovisuel Mediterraneen)- si propone un’azione innovativa, pensata per mostrare al mondo ciò di cui il Mediterraneo è capace. Un ponte audiovisivo per un concreto dialogo fra culture”. Le attività  previste dal progetto, lanciato il 1 marzo 2011, si svilupperanno su 30 mesi. Terramed Plus riunisce sette partner radiotelevisivi del Nord e del Sud della regione euro-mediterranea: la Rai, affiancata dalla Copeam nel coordinamento internazionale dell’azione, Arte France, la televisione pubblica algerina EPTV,   France Televisions, la spagnola Rtve, la televisione pubblica marocchina Snrt e TeleLiban come partner associato. Skylogic/Eutelsat è il partner tecnologico del progetto.