Scelte del mese

21 settembre 2011 | 15:17

‘Linkiesta.it’ pensa a una comunità  pagante

“Stiamo crescendo secondo business plan e viaggiamo costantemente tra i 15 e i 20mila utenti unici al giorno. Anche in agosto temevamo l’effetto ferie, ma ci siamo assestati sulla base dei 15mila”. Nella sede milanese a Lambrate, Jacopo Tondelli, direttore di Linkiesta.it – giornale digitale di approfondimenti e inchieste su temi sociali, politici ed economici – fa un primo bilancio dell’iniziativa a otto mesi dal lancio (la testata è on line dal 31 gennaio). “È interessante la ripartizione geografica: non siamo ‘milanocentrici’. Il seguito che abbiamo a Roma è ormai quasi alla pari con quello raggiunto a Milano e ci stiamo piazzando bene anche a Napoli”, continua Tondelli, sottolineando il buon numero di visite di utenti che si collegano da New York, dalla costa orientale degli Usa e dalle capitali europee. “Sì, dove c’è attenzione per i nuovi media e vive un pubblico di italiani, soprattutto professionisti e studenti interessati a quanto succede nel nostro Paese. In questa crescita ci aiuta la strategia su Twitter – ci seguono in 5.500 e – Facebook dove abbiamo quasi 11mila fan”.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 420 – settembre 2011