Scelte del mese

21 settembre 2011 | 15:35

I vantaggi della carta rispetto all’on line

I giornali di carta hanno delle qualità  insostituibili e possono sopravvivere nonostante lo strapotere di Internet. Ma c’è il pericolo che i quotidiani diventino più leggeri e disimpegnati, e che quindi perdano la loro caratteristica di ‘anticamera e palestra della democrazia’. Almeno così sostengono tre dottorandi della School of Journalism and Communication dell’università  dell’Oregon: Arthur Santana, Randall Livingstone e Yoon Cho. Questi ricercatori hanno condotto un test di laboratorio e scoperto sei cose interessanti: 1) le notizie su carta vengono ricordate molto di più di quelle lette sul web; 2) i lettori dei quotidiani cartacei sono in grado di richiamare meglio gli elementi centrali delle notizie rispetto ai lettori on line; 3) i lettori su carta leggono leggermente meno notizie di quelli on line; 4) la stessa testata (ad esempio, il New York Times) viene percepita ugualmente credibile sia nella versione cartacea sia in quella on line; 5) la lettura dei testi delle notizie è dominante rispetto alla fruizione di altri elementi multimediali (link, foto, audio, eccetera) caratteristici dell’on line; 6) i lettori del giornale cartaceo leggono molte più notizie nazionali e internazionali e di politica rispetto a quelli on line.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 420 – settembre 2011