New media, TLC

22 settembre 2011 | 15:15

INFORMATICA: ASSINFORM, MERCATO PRIMO SEMESTRE -1,7%

MA VOLANO I TABLET (+347%), PREVISIONI NEGATIVE PER 2011

(ANSA) – ROMA, 22 SET – E’ ancora in contrazione il mercato dell’information technology. Nel primo semestre del 2011, secondo quanto riferisce il rapporto di Assinform, la domanda è calata dell’1,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il dato complessivo dell’Ict (che comprende dunque anche le tlc) mostra una flessione del 2,4% a quota 28.913 milioni di euro. Praticamente tutte le voci mostrano il segno meno, con la vistosa eccezione dei tablet, che volano del 347%. L’hardware segna un calo del 4,1%, i desktop del 9,7% e i notebook del 14,6%. In lieve aumento, invece, il software, che cresce dello 0,3%. Male anche le tlc, che segnano un calo complessivo del 2,7%. A crescere sono solo i servizi a valore aggiunto (+6,8% sul mobile, +2,1% sul fisso) e la banda larga, che con un incremento del 5,2% raggiunge quota 13.602.000 accessi. “La crisi dell’Ict – commenta il presidente di Assinform, Paolo Angelucci – ipoteca le capacità  di crescita”, per questo il decreto sviluppo dovrebbe “scommettere sulla digitalizzazione del Paese”. Per quanto riguarda infine le previsioni, Assinform sottolinea che per l’intero 2011 gravano le recenti revisioni al ribasso sui fondamentali macroeconomici del Paese. Per l’intero anno, ci si attende un calo del mercato aggregato delle telecomunicazioni (apparati, terminali e servizi) compreso tra il -1,5 e il -4,1%. Per l’IT nel suo complesso (hardware software, assistenza e servizi) il calo atteso è più contenuto, tra il -1,2% e il -2,8%.(ANSA).