New media

23 settembre 2011 | 9:58

INTERNET: FACEBOOK, ZUCKERBERG PRESENTA SUA RIVOLUZIONE

NUOVE APPS PER INTERGRARE VIDEO E MUSICA, TIMELINE PER MEMORIE
(di Francesca Scorcucchi) (ANSA) LOS ANGELES, 23 SET – Si chiama Open Graph e, secondo Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, è “la cosa più innovativa mai vista sul web”. Mark Zuckerberg in una conferenza che si è tenuta ieri a San Francisco ha presentato la nuova rivoluzione di Facebook, il social network che conta nel mondo 400 milioni di utenti. “Open Graph e Ticker, che ne fa parte – ha spiegato il fondatore di FB – permetteranno di fare diventare il proprio profilo ancora più sociale”. Grazie all’accordo con compagnie come Spotify, Hulu, Netflix, sarà  possibile ascoltare la musica o vedere in tempo reale i programmi televisivi e i film che gli amici stanno ascoltando o vedendo. “Sarà  come fare un party davanti alla televisione del proprio appartamento”. Se in queste ore su Facebook gli utenti non risparmiano commenti negativi sui cambiamenti che rendono, almeno per i primi tempi, la fruizione un pò più complicata, Zuckerberg non lesina entusiasmo e spiega che forse la maggiore novità  si chiama Timeline. “E’ uno sguardo profondo alla storia della tua vita sul social network – ha spiegato – e farà  diventare la pagina di FB di ognuno di noi, un vero e proprio personale sito web. I grandi eventi che riguardano il singolo utente saranno nella parte centrale della pagina, mentre lateralmente ci sarà  spazio per colonne con eventi collaterali e altre attività , inoltre sarà  possibile ragruppare le attività  in sezioni differenti”. Zuckerberg ha spiegato come funzionerà  concretamente il nuovo processo. “Ora qualsiasi nuova attività  entra a far parte della pagina home che mostra tutte le attività  del gruppo di amici. D’ora in poi invece, per ogni nuova attività  questa andrà  immediatamente a far parte di Open Graph e di Timeline, ma non entrerà  nella pagina delle attività  degli amici a meno che non si decida di farlo, che sia ascoltare una canzone (che i tuoi amici potranno ascoltare con te), vedere un film o cucinare la cena”. Numerose anche le applicazioni che connetteranno direttamente il proprio smartphone con l’account di Facebook. “Con Nike – continua Zuckerberg – è stato creata un’applicazione che permetterà  di aggiornare su FB la propria attività  di corsa. Quante miglia ho corso, che percorso ho fatto, i goal e gli obiettivi. Alla fine di un anno avrò il quadro completo della mia attività  fisica e del mio allenamento”. Un’altra applicazione che ha entusiasmato Zuckerberg nel riguarda il cibo, con la possibilità  di postare in tempo reale dal proprio smartphone, ristoranti, esperienze culinarie e ricette. Se prima Facebook era una bacheca, una piazza virtuale in cui incontrare gli amici, ora diventerà  sempre di più una finestra sul mondo intero, con buona pace di chi teme per l’invasione della propria privacy. In fondo essere un utente di Facebook non è obbligatorio. (ANSA).