Mediaset: Prisa medita l’addio a Telecinco

MILANO (MF-DJ), 30 Set. – La crisi del mercato pubblicitario spagnolo rischia di mietere una vittima importante. Prisa, il principale gruppo editoriale, grazie ai quotidiani El Pais e As e al periodico Cinco Dias, non riesce a risalire la china, nonostante gli sforzi profusi dall’azionista di riferimento (la famiglia Polanco), una politica di drastici tagli d’organico e di costi strutturali e l’intervento del fondo Liberty Media. La societa’, scrive MF, potrebbe essere costretta a vendere alcuni degli asset piu’ importanti. Sul mercato, secondo quanto riferito nei giorni scorsi dal Financial Times, potrebbero finire la partecipazione del 17,2% in Mediaset Espana, la societa’ controllata da Mediaset nata dalla fusione di Telecinco e Cuatro, canale posseduto da Prisa. Un altro asset che potrebbe essere ceduto, si dice sul mercato, e’ il 44% di Digital+, la principale piattaforma televisiva a pagamento in Spagna nel cui capitale figura la stessa Mediaset Espana (22%) e Telefonica (anch’essa al 22%).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi