Rai/ In Cda provocazione Mazza: Per Ferrara il posto di Santoro

Ieri esame ascolti Radio Londra, non escluso cambio orario

Roma, 7 ott. (TMNews) – Il calo di ascolti di Raiuno dipende da quello diffuso in tutte le generaliste. E se bisogna guardare nello specifico c’è anche qualche programma che non funziona come potrebbe, come Radio Londra, la striscia quotidiana affidata a Giuliano Ferrara in coda al Tg1, a ridosso del prime time. Mauro Mazza, direttore di Raiuno, ne ha parlato ieri in Cda, durante l’audizione dedicata alla problematica degli ascolti. Per il direttore del Foglio, avrebbe detto Mazza, sarebbe stato meglio un programma in prima serata. E ora, questa la provocazione, perché non affidare a lui lo spazio che fu di Michele Santoro su Raidue con Annozero? Solo una provocazione, che rende però l’idea su alcuni spostamenti che il direttore non escluderebbe e che però devono passare dal Dg e dal Cda. Tra questi, un eventuale anticipo dello spazio Ferrara dopo pranzo, al termine del Tg1 delle 13,30. Lorenza Lei punta su un cambio di passo nella rete ammiraglia, su elementi nuovi. E, come detto in Vigilanza e ribadito ieri in Consiglio, si riserva di fare tutte le valutazioni del caso nelle prossime settimane.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi