Rai: Merlo (Pd), “bene i tagli, non intaccano il pluralismo”

ROMA (ITALPRESS) – “Il piano anticrisi approvato dalla Rai è un primo tassello per avviare un progetto di risanamento dell’azienda ormai non più procrastinabile. Contestare aprioristicamente un piano di questo genere, come fa il senatore Pardi, rischia di essere sostanzialmente autolesionistico nonché grave. Certo, i tagli dovranno essere ancor più incisivi e mirati senza colpire, comunque, le eccellenze del servizio pubblico e il pluralismo che la Rai deve declinare quotidianamente. Ma contrastare il tutto in nome di una pregiudiziale politica ed ideologica è di fatto inutile”. Lo afferma Giorgio Merlo (Pd), vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi