Editoria

05 dicembre 2011 | 11:22

GIORNALISTI: A POTENZA ASSEGNATO PREMIO ‘BISCEGLIA’

INTITOLATA ALLA GIORNALISTA RAI MORTA NEL 2008 A 28 ANNI

(ANSA) – POTENZA, 4 DIC – Sono stati assegnati in serata, nel teatro Stabile di Potenza, i riconoscimenti per la prima edizione del premio nazionale giornalistico “Alessandra Bisceglia” per la comunicazione sociale, promosso dall’Ordine dei giornalisti della Basilicata con il patrocinio dell’Ordine nazionale e in collaborazione con l’Università  Lumsa e la Fondazione Wale. Il premio è intitolato ad Alessandra Bisceglia, una giornalista di Lavello (Potenza), morta nel 2008 all’età  di 28 anni: fin dalla nascita era affetta da una rara malformazione vascolare, che l’ha costretta a muoversi su una sedia a rotelle. “L’handicap – è spiegato in una nota dell’Ordine dei giornalisti – non le ha impedito di laurearsi in Scienze della Comunicazione alla Lumsa di Roma e di lavorare come giornalista ed autrice in molti programmi della Rai”. I vincitori del premio “Bisceglia”, diviso in cinque sezioni, sono stati: Monia Nicoletti-Giulia Sonnino (sezione radio-televisiva); Generoso D’Agnese (agenzie di stampa e quotidiani), Rossana Campisi (periodici); Lucrezia Argentiero e Isa Grassano (web); Dominella Trunfio (sezione speciale per il Master di giornalismo della Lumsa). Menzioni speciali sono state inoltre assegnate a Ornella Bellucci e Alessio Lasta (sezione radio-televesiva); Vincenzo De Lorenzo (agenzie di stampa e quotidiani), Mariagrazia Zaccagnino (periodici); Francesco Carbone-Antonio jr Ruggiero (web); Antonella Andriuolo-Emanuela Pendola (sezione speciale per il Master di giornalismo della Lumsa). (ANSA)