Televisione

05 dicembre 2011 | 14:28

TV: SABINA GUZZANTI, SU LA7 CON QUARTO FRATELLO ILLEGITTIMO

(ANSA) – ROMA, 5 DIC – Esiste un quarto fratello Guzzanti “comico illegittimo che fa ancora più ridere degli altri 3! Né maschio né femmina un genio ancora più genio. questa creatura si è ora decisa a dare il suo contributo e a vincere la sua riservatezza che ce lo aveva finora tenuta/o nascosto/a.” Un annuncio in puro stile Guzzanti per Sabina, che annuncia così, su Twitter e sul suo blog, la notizia che tutti attendevano da giorni: il suo nuovo programma su La7. Notizia confermata stamani a da La7 con un comunicato stampa. Impegnata dalla scorsa primavera nel tour teatrale con lo spettacolo “Si, Si, Sioh Si!”, ha annunciato anche che per la preparazione del programma televisivo le date del tour teatrale previste dall’8 dicembre al Palalottomatica di Roma saranno rinviate a maggio 2012. “Uno due tre stella: ed ecco la bella notizia che da diverse settimane vado annunciando senza darla mai” così, con un tweet Sabina Guzzanti ha annunciato l’accordo con la rete di Telecom Italia Media. Un alter ego per Sabina, dunque, protagonista di uno show su La7 che a marzo 2012 andrà  in onda il mercoledì in prime time con un nuovo programma di attualità  e satira. Toni allegri e surreali per l’annuncio: “L’emittente televisiva prima di fare questo passo ha richiesto una sofisticatissima verifica del dna di cui i nostri commissariati erano sprovvisti (neutrini). Il test pertanto è stato effettuato negli Stati Uniti. Poi verificata in Germania la guzzantità  dell’individuo, La7 ha preteso che l’artista si impegnasse ad assumere posizioni controcorrente, nel timore che quest’ultimo si potesse assopire nella pax montiana. Queste le ragioni fondamentali della lunghezza della trattativa durata più di sette mesi.” E dunque l’attesa è tutta per questo quarto fratello, che Sabina definisce “genio ancora più genio”. Un ritorno già  salutato con entusiasmo in Rete dai molti fan dell’artista. “Che fa la satira dopo Berlusconi?” chiosa Sabina. “Bé per esempio torna in televisione. E qui ci starebbe bene il gesto della Santanché”. (ANSA).