Televisione

06 dicembre 2011 | 12:43

SKY: CINEMA +22%; BENE ON DEMAND, 3D “CRESCE” MA LENTAMENTE

(AGI) – Milano, 5 dic. – Ultimi cinque mesi in crescita per il cinema di Sky: da luglio a novembre 2011, infatti, i canali del pacchetto Cinema hanno registrato, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, una crescita del 29% nel giorno medio e del 22% in prime time. Risultati positivi anche per il prime time de lunedi’, tradizionalmente dedicato alle premiere, dove gli ascolti hanno fatto segnare un +33%. Sono oltre 15, invece, i titoli in prima tv che hanno superato il milione di spettatori medi cumulati, i primi cinque dei quali sono tutti italiani: Benvenuti al Sud (quasi 3 milioni), Maschi contro femmine (1milione e 800mila), La banda dei babbi natale (1milione e 700mila), Sharm el sheik – Un’estate indimenticabile (1milione e 400mila), Immaturi (1 milione e 350mila); mentre il primo titolo straniero e’ stato Vi presento i nostri visto da circa 1 milione e 300 mila spettatori. Secondo quanto comunicato dall’azienda, la fruizione differita dei film, attraverso My Sky HD, e’ “in significativo aumento”, cosi’ come quella dei titoli proposti da Sky On demnad. Partenza a rilento, invece, per il 3D: il vice presidente di Sky Italia, Andrea Scrosati, ha ammesso “vendite basse”, ma pure che l’azienda e’ in attesa di “vedere cosa succede ora con il Natale e la vendita dei nuovi televisori”. Scrosati, comunque, non mostra preoccupazione spiegando che il 3D “sta crescendo”. Se in generale non e’ ancora nei consumi degli italiani, infatti, in casa Sky guardano con ottimismo alla diffusione del 3D, sebbene il suo successo “dipendera’ dalla qualita’ dei programmi e dalla tecnologia (aspetto sul quale Scrosati ammette di non “avere dubbi”), ma in ultima analisi dai consumatori, che hanno sempre l’ultima parola nel decretare cosa vince e cosa perde nel mercato”. Intanto, Sky conferma l’investimento facendo arrivare sugli schermi degli abbonati dieci nuovi film in tre dimensioni per le feste di Natale, tra cui l’appuntamento clou del primo gennaio con Avatar girato con le piu’ innovative tecnologie per la produzione in 3D. “Sky – ha detto Scrosati – e’ stata la prima a scommettere sull’HD nel 2006 con i mondiali e c’era scetticismo sul fatto che si sarebbe diffusa. Oggi, la penetrazione dell’HD sul parco abbonati e’ del 50%, ovvero oltre 2.500.000 famiglie. La nuova scommessa e’ il 3D. Stanno iniziando le vendite di Natale e le offerte maggiori riguardano proprio i televisori in 3D. Vedremo come andra’, ma i segnali di crescita per la diffusione di questa tecnologia ci sono gia’”. (AGI)