Televisione

06 dicembre 2011 | 14:51

Rai: Minzolini: “Sono indignato”

ROMA (ITALPRESS) – “Sono indignato per le cose che sono state dette durante questa udienza preliminare. Qui a Roma il 95% dei casi va a giudizio quindi sono tranquillo ma indignato. Avevo questa cosa che prima doveva essere un benefit e poi non lo è stato più, poi nessuno si è più fatto sentire. In tutta questa vicenda l’unico problema è che non ho messo i nomi delle persone con cui sono andato a pranzo. Oggi mi viene richiesto qualcosa che prima non è mai stato chiesto ai miei predecessori”. E’ la difesa in diretta telefonica a Tgcom24 di Augusto Minzolini, direttore del Tg1, dopo il rinvio a giudizio per peculato per l’utilizzo della carta di credito aziendale. E sui tempi del provvedimento conclude: “E’ palese che in questa cosa ci sono molti elementi che non sono chiari come il fatto che tutto è esploso alla vigilia del voto che avrebbe dovuto mettere fine a un equilibrio politico. Un tempismo perfetto”.