Samsung: Alta Corte consente la vendita del suo tablet in Australia

MILANO (MF-DJ) – Samsung Electronics è uscita trionfante da mesi di frustranti battaglie legali in Australia, dopo che l’Alta Corte ha rimosso il divieto sulla distribuzione dei suoi tablet in tempo per il periodo di vendite pre-natalizie. Apple ad aprile aveva intrapreso un’azione legale contro Samsung negli Stati Uniti, sostenendo che i suoi tablet avevano copiato i suoi iPad ed iPhone. Le due società  da allora hanno continuato a farsi causa a vicenda in una serie di paesi, inclusa la Germania, il Giappone, l’Italia, la Francia e l’Australia. Con un duro colpo per Samsung, la Corte Federale australiana ad ottobre aveva stabilito un divieto temporaneo sulla vendita del suo Galaxy Tab 10.1, in attesa di un’udienza finale prevista per l’inizio del prossimo anno. Questa udienza è stata in seguito revocata, ma Apple ha fatto richiesta all’Alta Corte affinché il divieto fosse ripristinato. “La domanda di Apple per un’autorizzazione speciale all’appello è stata respinta con costi a suo carico”, ha dichiarato un portavoce dell’Alta Corte. Samsung ha annunciato che il tablet “sara’ disponibile nei negozi in tempo per il periodo di shopping natalizio”, ma non ha indicato una data precisa.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci