Garavaglia (Lega Nord), “spero in un accordo tra Rai e Lega Calcio”

ROMA (ITALPRESS) – “La maggioranza del pubblico di trasmissioni calcistiche della Rai come 90° minuto, Dribbling o Domenica Sportiva è, secondo dati Auditel, del nord e se salta l’accordo della Rai con la Lega calcio milioni di telespettatori non avranno più il calcio”. Lo afferma il senatore della Lega Nord, Massimo Garavaglia, vicepresidente della Commissione Bilancio di Palazzo Madama il quale ricorda che “gli abbonati Sky sono 5 milioni e quelli con la tessera Mediaset circa 3 milioni. E tutti gli altri? Auspichiamo che la trattativa privata arrivi ad un rapido accordo nell’interesse della Rai che, se giustamente deve perseguire il contenimento dei costi, deve anche tutelare milioni di utenti a cui il calcio è indirizzato. Punto nodale dunque è una offerta che la Rai deve fare nel rispetto del contenimento dei costi ma non troppo al ribasso. Non si può – rileva Garavaglia – chiedere il canone agli abbonati Rai se poi gli si nega uno dei servizi preferiti. Far togliere tutto al servizio pubblico ci sembra francamente inopportuno anche se noi rimaniamo sempre dell’opinione che almeno una rete Rai deve essere privatizzata”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi