Editoria

12 dicembre 2011 | 9:45

Manovra: Giarda-Malinconico al lavoro sui contributi all’editoria

Colloquio a Montecitorio a margine lavori sul ‘Salva-Italia’

Roma, 11 dic. (TMNews) – I fondi all’editoria. Questo il tema di un colloquio ‘volante’ a margine dei lavori sulla manovra a Montecitorio, tra il ministro dei rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega per l’editoria, Carlo Malinconico. La manovra prevede due tappe: a partire dal 2012 viene rivisto il regolamento sull’erogazione ai contributi con gli obiettivi di una maggiore selezione nell’accesso alle risorse e anche di un taglio della spesa pubblica; mentre l’erogazione dei contributi diretti all’editoria cessa con riferimento alla gestione 2013. Al centro del colloquio proprio la maggiore selezione delle testate a cui punta il governo e che, secondo la manovra, dovrà  essere individuata entro il primo gennaio 2012. Malinconico ha riconosciuto il “problema di risorse” che ci sarà  a partire dal 2012 per molte testate ma ha aggiunto: “non penso che il Governo modificherà  l’articolo della manovra sull’editoria”.