Televisione

12 dicembre 2011 | 16:39

Endemol: nuova offerta Time Warner da 1,4 miliardi di dollari in contanti

Milano, 12 dic. (TMNews) – Time Warner ha presentato una nuova offerta da 1,4 miliardi di dollari, questa volta in contanti, per rilevare Endemol, la società  produttrice di contenuti televisivi di cui Mediaset è socia per circa un terzo. E’ quanto riferisce il ‘New York Post’, con un’indiscrezione poi confermata dalla casa di produzione de ‘Il grande fratello’. La nuova proposta arriva in un momento decisivo: se entro domani non si troverà  un accordo sul riassetto della società  indebitata per circa 2,2 miliardi di euro, le banche e gli hedge fund creditori potrebbero infatti convertire i crediti in azioni e procedere con la dismissione di Endemol tramite un’asta, cui il gruppo televisivo di Silvio Berlusconi, che ha presentato un’offerta con il fondo Clessidra, non intende prendere parte. “Siamo certi – ha commentato un portavoce di Endemol sempre secondo quanto riferito dal quotidiano di proprietà  di Rupert Murdoch – che è ormai imminente una soluzione che pone l’azienda su una solida base finanziaria”. “Endemol – ha detto nel week end un portavoce della società  al ‘New York Post’ – ha ricevuto una nuova offerta, rivista, da Time Warner. La società  l’ha girata ai creditori”. Fonti di Time Warner hanno confermato allo stesso quotidiano che si tratta di una proposta in contanti. Endemol, zavorrata dai debiti ma profittevole dal punto di vista operativo è nella fase finale della ristrutturazione, guidata dall’investment bank Houlihan Lokey, che mira a ridurre i suoi 3,7 miliardi di dollari di debiti a quota 650 milioni, sempre in dollari. Houlihan Lokey, si legge nel pezzo, “può portare a termine questa ristrutturazione nei prossimi giorni, spianando la strada ad una possibile asta”. I creditori di Endemol, tra cui figurano Apollo management, Centerbridge, Providence Equity Partners, Barclays, Rbs e Lehman Brothers estate, secondo indiscrezioni, preferirebbero, “una vendita della società  dopo la ristrutturazione del debito, cosa che potrebbe averli indotti a non considerare la prima offerta presentata all’inizio di novembre dalla stessa Time Warner. Uno scambio tra debiti e azioni – si legge nell’articolo – può diluire gli interessi di Mediaset”. La società  anglo-olandese di produzione di format televisivi è caduta nel radar del Ceo di Time Warner Jeff Bewkes mentre il manager stava già  rilevando attività  in Europa. Nell’agosto 2010, Time Warner ha infatti acquistato la casa di produzione Shed Media. “La scorsa settimana all’Ubc Media conference – riferisce il New York Post – Bewkes ha dichiarato che sta considerando altre acquisizioni. ‘Non le abbiamo mai abbandonate’, ha aggiunto il manager, ricordando che la società  ha concluso negli ultimi tre o quattro anni 20 accordi, l’ottanta per cento dei quali all’estero”. Il portavoce di Time Warner non ha commentato. Endemol è stata rilevata nel maggio 2007 da Mediacinco (Mediaset), dalla banca Goldman Sachs e dal fondo Cyrte del fondatore John De Mol.