Editoria, Televisione

14 dicembre 2011 | 16:33

TV: SIDDI, MENTANA ESAGERA, DA FNSI E CDR NESSUNA DENUNCIA

(ANSA) – ROMA, 14 DIC – “Sembra una reazione iperbolica. Mi pare che siano già  troppi coloro che si affannano a compiere atti di delegittimazione del sindacato e dei contratti. Qui addirittura si confondono i fatti. Né il cdr, né la Fnsi hanno mai denunciato Mentana. Il ricorso per il comportamento antisindacale possono farlo solo gli organismi territoriali dei sindacati. Al momento non so neanche se sia stato depositato il ricorso”. Lo dichiara il segretario Fnsi Franco Siddi sulle dimissioni del direttore del Tg La7 Enrico Mentana. “Mi pare che si stia creando un caso esagerato – prosegue Siddi -, forse drogato dai valori che crea il mezzo televisivo anche sull’immagine delle persone per una vicenda che meritava di essere trattata nelle sedi giuste e secondo principi di saggezza e semplici regole di comportamento e buon senso”. “Mentana è un eccellente direttore, forse anche un fuoriclasse in questo ruolo, ma sul resto forse qualche volta anche lui stecca – aggiunge Siddi -. Detto questo, perché si recuperi un rapporto impostato sul buon senso (non si dimentichi comunque non è un delitto chiedere la pubblicazione di un documento sindacale, ma è un atto che appartiene agli obblighi e doveri del giornalista), il sindacato anche in queste ore ha problemi più delicati di cui occuparsi delle fortune di un direttore: decine di colleghi stanno finendo cassintegrati o disoccupati per la grave crisi dell’industria dell’editoria”. (ANSA).