CINEMA: PER MEDUSA TANTA COMMEDIA NEL 2012

(ASCA) – Roma, 15 dic – Dal ritorno degli ”Immaturi” al film natalizio di Checco Zalone, la Medusa svela le date di uscita delle sue commedie del 2012. Si comincia con ”Immaturi – il viaggio” con Raoul Bova, Ricky Memphis, Ambra Angiolini, Luca e Paolo, Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Luisa Ranieri, Maurizio Mattioli in uscita il 4 gennaio che sfidera’ ”J. Edgar” di Clint Eastwood, il 18 gennaio con due giorni d’anticipo esce ”Benvenuti al Nord” con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro e Valentina Lodovini che sfideranno dal 20 gennaio ”War Horse” di Steven Spielberg. Il 10 febbraio Fausto Brizzi torna al cinema con ”Com’e’ bello far l’amore” con Fabio De Luigi, Claudia Gerini, Filippo Timi che sfidera’ ”Star Wars Episodio I: La Minaccia Fantasma 3D”. Il 30 marzo uscira’ in sala il nuovo film di Carlo Vanzina dal titolo ”Buona giornata!” con Christian De Sica, Diego Abatantuono, Lino Banfi, Vincenzo Salemme, Teresa Mannino, Tosca d’Aquino e Maurizio Mattioli, il 6 aprile ”L’ultima spiaggia” di Gianluca Ansanelli uscira’ contro il ”Titanic in 3D”, il 20 aprile l’opera prima di e con Maurizio Casagrande ”Una donna per la vita” sfidera’ ”Battleship” con Liam Neeson, Alexander Skarsgard, Brooklyn Decker, Taylor Kitsch, Rihanna. Nel cast del film di Maurizio Casagrande anche Neri Marcore’, Sabrina Impacciatore, Margareth Made’. Piccola parentesi dalla commedia, il 4 maggio con ”L’ombra dell’orco” di Marco e Antonio Manetti con Peppe Servillo, Lorenzo Pedrotti, Domenico Diele e Claudio Di Biagio per tornare a ridere il 14 dicembre con il nuovo film di Checco Zalone ancora senza titolo diretto da Gennaro Nunziante.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo