Mentana: Freccero, storia dimissioni costruita per alzare ascolti

“Lui non è adatto al Tg1, fa telegionale personale”

Roma, 16 dic. (TMNews) – “L’ha fatto apposta per aumentare gli ascolti, che stavano un po’ calando. Un colpo di marketing giornalistico”. Così Carlo Freccero, direttore di Rai4, alla Zanzara su Radio 24, sulla vicenda delle dimissioni poi ritirate di Enrico Mentana dal tg de la7. “E’ stato un segno di forza e nervosismo; non tutto è in discesa, comincia ad essere anche in salita – spiega alla Zanzara Freccero – e tutto ciò rende un vincente nervoso; e quindi Mentana ha detto: “Vi faccio vedere io chi comanda qui dentro”. Insomma, per Freccero la storia delle dimissioni è stata utile a Mentana: “Gli è servito ad aumentare gli ascolti, ha fatto quasi il 12”. L’ha fatto apposta? “Senz’altro, sono tecniche per conquistare l’audience, è puro marketing giornalistico. I suoi ascolti si erano un po’ fermati con il programma di Lucia Annunziata che ha fatto un grande lavoro. Il pubblico è lo stesso”. Potrebbe arrivare al Tg1? “Non credo – conclude Freccero- che la Rai abbia i soldi per pagarlo e comunque ormai fa un prodotto molto personalizzato che non si adatta al Tg1. Per il Tg3 sarebbe invece perfetto”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi