Editoria

19 dicembre 2011 | 16:57

GIORNALISTI: FNSI,REGIONI APPLICHINO CONTRATTO INTEGRALMENTE

RETRIBUZIONI SIANO AGGIORNATE A ULTIMO RINNOVO PARTE ECONOMICA

(ANSA) – ROMA, 19 DIC – “Diverse Regioni italiane applicano ai propri addetti stampa il Contratto nazionale di lavoro giornalistico. A esse la Fnsi chiede di applicarlo correttamente ed integralmente, anche nella parte economica che è stata rinnovata quest’anno”. E’ quanto si legge in una nota del sindacato dei giornalisti. “Si è, infatti, determinata – spiega la Fnsi – una situazione di confusione e di discriminazione a seguito del comportamento di alcune tra esse che non hanno pagato l’aumento contrattuale di giugno, oltre a bloccare ogni altra dinamica economica come gli scatti di anzianità . Ciò sulla base di una interpretazione restrittiva della legge che ha bloccato i rinnovi contrattuali nel pubblico impiego. Non a caso non tutte le Regioni hanno seguito tale indirizzo ed alcune, infatti, hanno regolarmente ottemperato agli aumenti previsti dal rinnovo economico del Contratto Fnsi-Fieg”. “La decisioni di quelle Regioni che non hanno aggiornato la retribuzione dei giornalisti dei propri Uffici ed Agenzie di stampa – si legge ancora – ci pare particolarmente pesante tenendo conto che il rinnovo complessivo del contratto in essere era giunto dopo anni di blocco totale della normativa e delle retribuzioni. Inoltre, vengono estesi anche a personale a cui viene applicato un contratto di natura privatistica gli effetti di norme per la pubblica amministrazione che hanno evidenti profili di incostituzionalità  come dimostrano gli stessi ricorsi presentati da alcune Regioni proprio su questo aspetto”. La Fnsi invita “le Conferenze dei Presidenti delle Giunte e dei Consigli regionali ad un ripensamento complessivo su questo argomento che recuperi positivamente un diritto dei giornalisti che lavorano in queste importanti strutture pubbliche ad avere il proprio contratto di lavoro applicato nella sua interezza anche economica”.(ANSA).