USA: HACKER CINESI COLPISCONO CAMERA COMMERCIO AMERICANA

(ANSA) – ROMA, 21 DIC – Un gruppo di hacker cinesi è riuscito a penetrare nei computer della Us Chamber of Commerce, la camera di commercio Usa, ottenendo l’accesso a tutti i dati presenti nel sistema. Lo scrive con ampio rilievo il Wall Street Journal online, citando fonti solitamente informate. Il caso risale in realtà  al 2010, e avrebbe riguardato 300 indirizzi internet. L’entità  dei danni continua a non essere chiara. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti