EDITORIA: LIBERAZIONE, PRESIDIO AL QUIRINALE

(ANSA) – ROMA, 20 DIC – ” Mancano ancora risposte concrete alla lettera del Presidente della Repubblica che raccomandava al precedente governo i correttivi necessari al ripristino del fondo per la stampa cooperativa, di idee e di partito”: per questo i lavoratori di Liberazione, “il cui editore ha annunciato la sospensione delle pubblicazione dal 31 dicembre proprio per l’assenza di fondi”, hanno presidiato piazza del Quirinale mentre si svolgeva la tradizionale cerimonia dello scambio di auguri. Lo annuncia una nota diffusa dagli stessi lavoratori. Stamattina un gruppo di redattori e poligrafici di Liberazione aveva atteso, davanti alla sede della Fnsi, il sottosegretario all’editoria Carlo Malinconico e il ministro del Welfare Elsa Fornero, intervenuti alla celebrazione del centesimo anniversario del primo contratto collettivo di lavoro giornalistico. Ai rappresentanti del governo hanno consegnato una lettera aperta per sensibilizzarli a una vertenza “che sarà  la prima di una lunga lista – affermano – se non verranno sbloccati i fondi e concretizzate le promesse di riforma del settore”. I lavoratori di Liberazione esprimono anche “soddisfazione e apprezzamento per la rapida risposta del sottosegretario Malinconico” che ha assicurato di volerli incontrare. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari