Rai: sciopero contro piano risparmi; Ugl, grande partecipazione

(AGI) – Roma, 22 dic. – Soddisfazione del segretario nazionale dell’Ugl Telecomunicazioni-Rai, Fabrizio Tosini, per la “grande partecipazione allo sciopero e alla manifestazione” che i sindacati di categoria hanno proclamato per oggi per l’intero Gruppo Rai contro il piano di risparmi, tagli e rimodulazione delle spese approvato nelle scorse settimane all’unanimita’ dal Cda di viale Mazzini. Secondo Tosini “non possiamo accettare un piano con misure cosi’ drastiche che ricadranno sulla testa dei lavoratori e degli utenti, a partire dalla chiusura di Rai International, Rai Corporation, Rai Med e Rai Way, fino a quella delle riprese esterne leggere e pesanti”. Vengono inoltre lamentati il mancato rinnovo del contratto nazionale di lavoro e l’ipotesi di riduzione delle capacita’ editoriali e produttive delle sedi di Palermo e di Trieste, Bolzano, Aosta, Trento. “Per rilanciare il servizio pubblico – conclude Tosini – bisogna eliminare consulenze e sprechi, pensando in primo luogo a tutelare chi fa muovere la macchina dell’informazione, ovvero tutte le lavoratrici e i lavoratori Rai”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari