TLC: PASSERA,TELEMARKETING PROBLEMA SERIO,REGISTRO MENO CARO

MINISTERO STA PROCEDENDO ALLA RIDUZIONE DELLE TARIFFE

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – Le chiamate commerciali da numeri riservati sono “esplicitamente vietate dalla normativa” e rappresentano un “serio problema da affrontare mediante rigide e puntuali politiche ispettive e sanzionatorie”. Lo ha detto il ministro dello sviluppo Corrado Passera annunciando che il Ministero “sta procedendo alla riduzione delle tariffe di accesso al Registro” pubblico delle opposizioni, per gli abbonati ai servizi telefonici che non vogliono ricevere telefonate commerciali. L’Autorità  Garante dei dati personali, responsabile della vigilanza sul funzionamento del Registro, ha detto Passera, “ha comunicato che sta già  adottando rigide e puntuali politiche ispettive e sanzionatorie”. L’introduzione del Registro, ha quindi evidenziato Passera, ha “sicuramente offerto agli abbonati dei servizi telefonici una maggiore tutela” e si pone come “un punto di equilibrio tra gli abbonati che non vogliono essere contattati e le imprese”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci