Editoria

22 dicembre 2011 | 15:51

GIORNALISTI: INPGI A FORNERO, CONTI TRASPARENTI E IN ORDINE

CONSIGLIERI GIORNALISTI DELL’ISTITUTO REPLICANO AL MINISTRO

(ANSA) – ROMA, 22 DIC – I conti dell’Inpgi sono trasparenti e in ordine: i consiglieri giornalisti dell’Istituto di previdenza replicano in questi termini al ministro del Welfare Elsa Fornero. “I giornalisti eletti nel consiglio diamministrazione dell’Inpgi – si legge in una nota – sottolineano, anche a tutela della propria dignità  e responsabilità , che le dichiarazioni pubbliche del ministro del Lavoro Fornero sull’Istituto, oltre ad essere del tutto infondate, rischiano di gettare un’ombra sul lavoro compiuto negli ultimi anni. Mettere in dubbio la sostenibilità  dei conti economici dell’Inpgi è un’affermazione grave che non corrisponde alla realtà  dei fatti. Questo consiglio di amministrazione ha infatti fra l’altro approvato nello scorso mese di luglio una pesante manovra di contenimento e di riequilibrio dei costi che garantisce la sostenibilità  dei conti per i prossimi 50 anni. Si tratta di una manovra che è stata approvata dai ministeri del Lavoro e dell’Economia il mese scorso, e che ha come elementi qualificanti da un lato l’aumento dell’età  pensionabile delle donne a 65 anni e dall’altro un intervento a favore dell’occupazione in particolare dei giovani, con sgravi alle aziende per tre anni. Occorre tenere presente, inoltre, il cospicuo patrimonio mobiliare ed immobiliare detenuto dall’Inpgi proprio a garanzia delle presenti e delle future pensioni”. I giornalisti del cda dell’Inpgi “respingono nettamente l’accusa di scarsa trasparenza nei confronti degli Enti vigilanti (ministero del Lavoro e ministero dell’Economia), presenti nel Cda insieme al rappresentante della Presidenza del Consiglio. I bilanci dell’Inpgi sono pubblici e sono stati resi noti nel dettaglio in tutte le sedi. E’ sufficiente connettersi con il sito www.inpgi.it per averne immediata cognizione. D’altra parte i bilanci stessi – che si chiudono anche quest’anno in attivo nonostante gli effetti della crisi globale – e l’intera attività  economica e finanziaria dell’Istituto di previdenza dei giornalisti sono sottoposti al vaglio annuale da parte della Corte dei Conti. I giornalisti del Cda dell’Inpgi auspicano che il ministro Fornero, una volta acquisiti tutti gli elementi per una serena valutazione, rettifichi le dichiarazioni rese pubblicamente – conclude la nota – ed accolga la richiesta dell’Istituto e della Fnsi per un confronto nel merito sulle misure riguardanti anche l’Inpgi, quale Cassa autonoma sostitutiva di previdenza generale obbligatoria (dlgs 509/’94) contenute sulle Casse privatizzate nel cosiddetto decreto ‘salva Italia’”. (ANSA).