Tv: Berlusconi, non ho parlato con Monti di frequenze

MILANO (MF-DJ) – Con Monti “non abbiamo parlato” delle frequenze tv. “La tv ha avuto un grande cambiamento con l’avvento del digitale. Oggi le frequenze costano di piu’ e non sono producenti a livello di redditivita’. Sky ha gia’ rinunciato e ci sono voci dello stesso tipo anche dalla Rai”. Lo ha dichiarato l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, a margine dell’udienza del processo Mills, riferendosi all’eventualita’ di un’asta sulle frequenze televisive digitali e precisando di ritenere che, pur non avendo parlato con i dirigenti di Mediaset, anche il Biscione e’ orientato sulla stessa lunghezza d’onda di Sky e della Rai.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi