Comunicazione

23 dicembre 2011 | 11:47

Scuola: Profumo rilancia il tablet

(ASCA) – Roma, 23 dic – Una scuola al passo con le nuove tecnologie dove i tablet potrebbero andare a sostituire i cari vecchi libri. E’ l’intento del ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo per rilanciare un ‘settore’ strategico per il futuro dei giovani ma soprattutto del Paese. ”I libri – ha dichiarato Profumo nel videoforum di Repubblica.it – si spostino sui tablet. Si possono scaricare, non gratis, le cose hanno un valore. Possono cosi’ divenire dei ‘book in progress’, sfruttare al massimo l’interattivita’. E alla fine si risparmia, pur considerando l’acquisto del tablet”. Nel programma del ministro anche i test in inglese per l’ammissione ai corsi di laurea e nessuno aumento delle tasse universitarie. Ma il cambiamento messo in atto dal neo-ministro passa anche da un nuovo rapporto con i sindacati di categoria che sul pagamento degli scatti d’anzianita’ riceve l’apprezzamento della Cisl Scuola: ”Apprezziamo le dichiarazioni di impegno del ministro Profumo – commenta Francesco Scrima, segretario generale Cisl Scuola – sulla questione degli scatti di anzianita’ del personale della scuola. Il percorso per consentirne il pagamento e’ gia’ tracciato, si tratta di applicare anche oggi l’intesa che abbiamo costruito l’anno scorso, grazie alla quale sono stati pagati gli scatti maturati nel 2010. Ora si deve dare continuita’ a quell’intesa per le progressioni maturate nel 2011”. ”E’ un buon segnale – aggiunge Scrima – il fatto che il ministro abbia citato quella degli scatti come la prima fra le questioni poste al tavolo di confronto con i sindacati. Ora gli chiediamo di spendersi con forza sul piano politico, accelerando i tempi delle verifiche da farsi col MEF, necessarie per dare continuita’ operativa al decreto interministeriale del gennaio scorso”.